Cos'è la tricopigmentazione?

Cos'è la tricopigmentazione?

Cos’è la tricopigmentazione?

Gli uomini e il trucco permanente è un connubio che negli ultimi anni sta diventando sempre più forte. Non sono più solo le donne che si sottopongono a trattamenti estetici per curare inestetismi di labbra, occhi e sopracciglia. Gli uomini hanno scoperto che la tricopigmentazione è una buona soluzione al problema della calvizie, ma sono anche in tanti coloro che ricorrono alla dermopigmentazione per migliorare l’aspetto delle sopracciglia.

La tricopigmentazione è un trattamento di micropigmentazione cutanea, utilizzata per simulare la presenza di capelli nel cuoio capelluto. A differenza di un comune tatuaggio, si effettua con particolari macchinari studiati appositamente per lavorare in una zona delicata come il capo. I pigmenti vengono depositati esclusivamente in una zona superficiale della cute, a differenza di quanto avviene per i comuni tatuaggi. Esistono tre tipologia di tricopigmentazione:

Effetto rasato: un operatore esperto può riuscire a riprodurre perfettamente l’effetto di un taglio di capelli rasato. Non vi è l’effetto tridimensionale. È adatto ai soggetti con alopecia molto diffusa.

Effetto densità: questo tipo di trattamento è adatto a chi vuole portare capelli di media lunghezza. Va ad eliminare il contrasto con il cuoio capelluto chiaro, laddove i capelli risultano più radi.

Correzione cicatrici: i capelli non ricrescono naturalmente in quelle zone in cui vi siano cicatrici dovute a incidenti e interventi chirurgici. Questa tipologia di intervento mira a ridurre il contrasto cromatico tra una zona di pelle senza peli e il cuoio capelluto.
Il trattamento di tricopigmentazione richiede all’inizio fino a 3 sedute. L’effetto copertura desiderato si ottiene in modo graduale. Vanno comunque effettuati dei richiami 1-2 volte l’anno affinché venga ravvivato il colore. Col passare del tempo, infatti i pigmenti vengono riassorbiti e tendono a sbiadirsi.

Abbiamo già parlato del sempr epiù largo utilizzo del trucco permanente in campo medico. L’uomo che ricorre alla dermopigmentazione su sopracciglia, lo fa fondamentalmente per due motivi: migliorare lo sguardo, ottenendo una maggiore armonia facciale; coprire inestetismi causati da alopecia o incidenti.

Leave a comment

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *